3 app per tracciare la tua storia medica

Se non hai una condizione medica ora, ne avrai una a un certo punto. Sembra deprimente, ma è così che funziona la vita per noi fragili umani.

Ecco perché vale la pena tenere traccia della tua storia medica, inclusi controlli, scatti, medicine in cui sei stato, interventi chirurgici e tutto il resto. Una storia medica completa può aiutare un medico a diagnosticare te o assicurarti di ricevere le cure adeguate.

Mantenere una storia medica è più facile a dirsi che a farsi, però. Il tuo medico probabilmente ha una documentazione completa, ma anche con cartelle cliniche elettroniche potrebbe non essere trasferito correttamente a un nuovo medico o essere disponibile in caso di emergenza quando sei in vacanza.



Inoltre, non vuoi che le tue informazioni mediche complete fluttuino da qualche parte su un server di terze parti. Fortunatamente, ci sono app disponibili che ti danno il meglio di tutti i mondi.

1. Un'app connessa

Se desideri un'app che si integri perfettamente in altri sistemi sanitari, dai un'occhiata a iBlueButton (Android, Apple; $ 14,99). Invece di compilare i moduli ogni volta che visiti un medico, puoi inserire tutte le informazioni una volta su iBlueButton. Ancora più conveniente, è possibile importare cartelle cliniche online da siti come MyMedicare, My HealtheVet, Aetna, RelayHealth, TRICARE per militari e altri.

Puoi accedere in modo sicuro alle tue cartelle cliniche elettroniche. Inoltre, puoi acquisire informazioni in iBlueButton con la fotocamera dello smartphone o importare foto dal rullino fotografico.

Quando tutte le tue informazioni mediche sono in iBlueButton, puoi personalizzarle ulteriormente aggiungendo le tue note. Anche con tutto ciò, iBlueButton si impegna a proteggere le tue informazioni mediche. Tutto è crittografato e archiviato direttamente sul tuo smartphone, non su un server di terze parti.

2. Un'app per tutta la famiglia

Sebbene non sia connesso come iBlueButton, My Medical (Android, Apple; $ 4,99) è ottimo per le famiglie poiché memorizza le cartelle cliniche per tutte le persone che desideri. Ciò include informazioni su farmaci, esami del sangue, radiografie, registri di immunizzazione, assicurazioni e allergie e altro ancora. Ancora una volta, le tue informazioni vengono crittografate e archiviate localmente sul tuo smartphone, non online.

Tuttavia, è ottimo per le situazioni mediche di emergenza. Puoi scegliere le informazioni che i primi soccorritori possono vedere senza inserire una password. Ad esempio, inserisci le informazioni di contatto del medico e le informazioni e-mail. In questo modo, se non sei in grado di parlare della tua storia medica, i soccorritori avranno modo di sapere chi lo fa.

3. Comunicare con il proprio medico

A differenza delle app di cui sopra, MyChart (Apple, Android; gratuito) non copre altrettante informazioni mediche, anche se ti consentirà di tenere traccia di tutta la tua famiglia. Inoltre non memorizza le tue informazioni localmente. Tuttavia, si collega direttamente ai server del tuo fornitore di assistenza sanitaria (per i fornitori supportati), quindi stai raccogliendo le tue informazioni direttamente dall'ufficio del tuo medico.

Questo non significa solo che terze parti non sono coinvolte nelle tue informazioni, ma puoi anche pianificare appuntamenti e ricevere promemoria di appuntamenti, nonché inviare messaggi non urgenti al tuo medico. Puoi vedere gli appuntamenti passati, i risultati di laboratorio, la cronologia delle prescrizioni e le procedure mediche.

Suggerimento video: ecco cinque app che ti aiutano a riprenderti la salute:

Altre storie da non perdere:

Il segreto per un sonno profondo e rilassante non è quello che ti aspetteresti

Un modo per risparmiare molto sui costi del tuo smartphone

Prendi il controllo della tua casa con Amazon Alexa e la tua voce