10 modi per risolvere i problemi Wi-Fi domestici

Quando il Wi-Fi rallenta, anche la nostra intera vita. La nostra e-mail e i nostri browser smettono di caricarsi. I nostri film in streaming si bloccano. Alexa smette di rispondere. I nostri telefoni tornano ai piani dati. Tutto respinge allo stesso tempo, rovinando lo slancio della tua routine.

Ci sono molti motivi per cui il tuo Wi-Fi continua a rallentare: congestione del segnale, posizione del router, problemi del firmware, limitazioni hardware o persino le dimensioni fisiche della tua casa. Poi di nuovo, potrebbero essere solo i tuoi vicini.

Potrebbero usare Internet al tuo centesimo, e tutto ciò che ne ottieni è una velocità Internet più lenta. Fai clic qui per scoprire se i tuoi vicini stanno rubando Internet.



Ecco 10 modi per potenziare il Wi-Fi di casa e ridurre il rischio di errori di connessione.

1. Aggiorna il firmware del tuo router

Il motivo per fare questo passaggio è duplice. Innanzitutto, puoi sfruttare tutte le funzionalità aggiuntive e i miglioramenti della nuova versione del firmware. In secondo luogo, il router di solito riceve importanti aggiornamenti di sicurezza.

Di solito, avrai la possibilità di controllare, rivedere, scaricare e installare il nuovo firmware del tuo router nella sua pagina di amministrazione. I passaggi esatti dipendono dalla marca e dal modello del router, quindi controlla il sito di supporto del produttore del router per indicazioni dettagliate.

Non sei sicuro di come accedere alle impostazioni dell'amministratore del tuo router per eseguire l'aggiornamento? Fai clic qui per il modo più semplice per trovare la password e l'indirizzo IP del router.

2. Cerca interferenze

I router spesso competono per le onde radio con altri dispositivi domestici. Dispositivi rivali come telefoni cordless, altoparlanti Bluetooth, forni a microonde e baby monitor possono influire sulla tua rete Wi-Fi.

Per aiutarti a individuare i problemi, puoi creare una vera mappa 'di calore' Wi-Fi della tua area utilizzando uno strumento gratuito come HeatMapper. A proposito, Netspot funziona per Mac. Puoi anche utilizzare un'app come l'analizzatore Wi-Fi gratuito per Android con un misuratore di potenza del segnale in tempo reale.

3. Cambia canali

Puoi anche selezionare un canale diverso per il tuo router. Ciò è particolarmente utile se si è sintonizzati su quella frequenza a 2,4 GHz. Passare da un canale a uno meno affollato può aiutare ad accelerare le cose.

Per verificare il canale ottimale a 2,4 GHz per la tua area o il canale meno utilizzato, prova a utilizzare uno scanner Wi-Fi.

Per i Mac, Apple fornisce uno strumento gratuito chiamato 'Diagnostica wireless'. Per accedervi, tieni premuto il tasto Opzione mentre fai clic sull'icona Wi-Fi sul lato destro della barra dei menu, quindi scegli Apri diagnostica wireless.

Per Windows, scarica l'utilità Wi-Fi gratuita, Acrylic Wi-Fi Home. Simile allo strumento di scansione del Mac, questa applicazione ti fornirà immediatamente informazioni sui segnali Wi-Fi nella tua zona, compresi i canali che utilizzano.

Per gli utenti Android, sono disponibili molti strumenti di scansione Wi-Fi, ma uno popolare è Network Analyzer. Fai clic qui per maggiori dettagli e informazioni sul download.

4. Mettere i bambini e gli ospiti sulla propria rete e abilitare QoS

I genitori possono mettere i dispositivi dei loro figli su una rete separata e stabilire regole e impostazioni speciali. Questo può aiutare a tenere i bambini fuori dai guai sul Web e alleggerisce la larghezza di banda.

Puoi configurare un router Wi-Fi diverso oppure puoi semplicemente abilitare l'opzione 'Rete ospite' del tuo router. È inoltre possibile impostare un nome di rete (SSID) e una password diversi per la rete ospite per evitare confusione con la rete principale.

Le reti ospiti sono pensate per i visitatori di casa che potrebbero aver bisogno di una connessione Internet Wi-Fi che mantenga privati ​​i tuoi file condivisi. Questa segregazione funzionerà anche con i tuoi elettrodomestici intelligenti e proteggerà i tuoi dispositivi principali dagli attacchi di Internet of Things.

Puoi anche usare QoS (Quality of Service). QoS è una funzione di alcuni router che ti consentirà di stabilire le priorità del traffico in base al tipo di dati trasmessi.

È possibile impostare applicazioni sensibili alla latenza come Skype, telefonia IP, streaming media e giochi online per avere una priorità maggiore rispetto ad altri tipi di attività. Se dai la priorità a Skype, ad esempio, altri software rallenteranno, garantendo che la tua chiamata sia fluida.

Router diversi hanno modi diversi di gestire la QoS e la maggior parte dei router a livello di consumatore ha modi più semplificati per abilitarlo disponendo di preset. Basta controllare il sito di supporto del router per informazioni su ciò che ciascuno fa.

5. Ottieni un router aggiornato

Se sei sul mercato per un nuovo router e desideri velocità Wi-Fi e copertura migliorate in tutta la casa o l'ufficio, mira almeno a un router 802.11 N o AC con funzionalità a doppia o tripla banda.

I router AC hanno una larghezza di banda spettrale massima di circa 8 x 160 MHz, rispetto allo standard 4 x 40 MHz dei router N. In altre parole, la maggiore larghezza di banda consente di trasmettere più dati senza rallentare.

Inoltre, disponendo di multibande, è possibile mantenere i vecchi dispositivi a 2,4 GHz sulle proprie bande mantenendo allo stesso tempo i dispositivi più recenti che supportano gli ultimi standard Wi-Fi sulle bande superiori. È come avere più router in uno.

I router AC più recenti hanno anche funzionalità avanzate che non si trovano nei router più vecchi. Cerca specifiche come beamforming, Multiple-In-Multiple-Out (MIMO), più connettori USB 3.0 e porte Gigabit Ethernet.

Alcuni router di fascia alta stanno persino iniziando a implementare il supporto per il nuovo protocollo AD, noto anche come Wi-Gig.

6. Prova una rete Mesh

Se hai una grande casa o uno spazio ufficio che richiede velocità di rete costanti, una rete Wi-Fi mesh vale la pena. A differenza dei router Wi-Fi standard che richiedono estensori per una maggiore portata, i router mesh di nuova generazione sono progettati per diffondere la copertura di una rete Wi-Fi attraverso più punti di accesso.

Questi sistemi di solito sono disponibili in gruppi di due o tre unità separate che lavorano insieme per avvolgere la casa o l'ufficio con la copertura Wi-Fi. Per quanto riguarda i tuoi gadget, la rete Wi-Fi è una grande rete Wi-Fi continua.

Se vuoi saperne di più sulle reti mesh, clicca qui per lo scoop sul mio sito.

7. Controlla la tua sicurezza

Quando i dispositivi non autorizzati effettuano il rooting del tuo Wi-Fi, questo rallenta la tua rete. Ma anche il tipo di sicurezza wireless che usi può influire sulla tua velocità complessiva.

Prima di tutto, se la tua rete è aperta (nessuna sicurezza) o utilizza WEP, modifica immediatamente l'impostazione di sicurezza. Ovviamente, una rete aperta renderà più facile per qualcuno rubare il tuo Wi-Fi e la vecchia sicurezza WEP è facilmente compromessa.

Questo ti lascia con WPA, WPA2 con TKIP o WPA2 con AES.

WPA e TKIP sono protocolli più vecchi e ora sono considerati non sicuri. La strada da percorrere è WPA2 con AES.

Nota: il successore di WPA2 è in arrivo! Fai clic qui per saperne di più su WPA3.

8. Cambia posizione

Un altro fattore importante che influenza la connettività della tua rete Wi-Fi è la sua posizione fisica. Prova a posizionare il router il più vicino possibile al centro della casa. È anche una buona idea mantenerlo elevato e libero da eventuali ostacoli fisici come mobili ed elettrodomestici.

Puoi anche evitare superfici riflettenti come vetro, specchi e metallo perché i segnali Wi-Fi tendono a rimbalzare su questi tipi di materiali. Le pareti, specialmente quelle in cemento, possono anche degradare gravemente il segnale Wi-Fi.

Puoi persino regolare le antenne del tuo router. L'antenna del tuo router è omnidirezionale, quindi il segnale va allo stesso modo in tutte le direzioni. Se metti il ​​tuo router lungo un muro esterno, stai inviando metà del tuo segnale all'esterno.

Se la tua casa è troppo grande per un singolo router, potresti aver bisogno di una spinta. Per problemi di distanza, prova a installare estensori Wi-Fi in tutta la casa per aumentare la portata della tua rete.

9. Scegli la banda giusta

Le bande Wi-Fi non sono create uguali. Se si dispone di un router più recente, verificare se supporta la banda 5 GHz. I router N o AC più recenti in genere supportano questa banda. A differenza dei router B / G che trasmettono solo sullo spettro affollato di 2,4 GHz, anche i router N e CA potrebbero trasmettere su 5 GHz.

I router più recenti di solito hanno funzionalità dual-band. Abilitando le doppie bande, è possibile mantenere dispositivi più vecchi che supportano solo le specifiche G più lente sulla banda da 2,4 GHz e dispositivi più recenti sulla banda più robusta e più veloce da 5 GHz. Questo è essenzialmente come avere due router in uno.

10. Riavvia il router

La maggior parte degli utenti deve riavviare il modem via cavo o DSL di volta in volta. Se la tua rete sembra lenta, scollega entrambi i gadget per almeno 30 secondi. Collegare prima il modem e attendere che sia completamente online. Quindi accendi il router. A volte è tutto ciò che serve.

Quali altri consigli tecnici miglioreranno la tua vita quotidiana? Chiama il mio programma radiofonico nazionale e clicca qui per trovarlo sulla tua stazione radio locale. Puoi ascoltare Kim Komando Show sul tuo telefono, tablet o computer. Dall'acquisto di consigli ai problemi della vita digitale, clicca qui per i miei podcast gratuiti.